fototesta

Conferito presso il MIUR all’ I.C.“CARDUCCI” un prestigioso premio nell’ ambito del Concorso Nazionale “Leonardo 500, il genio, la natura, l’acqua e il mare”

Il giorno 12 aprile 2019, presso il Miur nella Sala della comunicazione “Aldo Moro” è stato conferito all’ I.C. “Carducci” di Gaeta, Dirigente Scolastico dott.ssa Maria Rosaria Macera, un prestigioso premio nell’ambito del concorso nazionale “Leonardo 500, il genio, la natura, l'acqua e il mare”, indetto dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca in collaborazione con il Centro Culturale Ambientale della Lega Navale Italiana. L’Istituto ha concorso con tutte le scuole medie d’Italia e ha vinto il primo premio con un’opera ritenuta di grande originalità ideativa, l’elaborato “Tu quoque litoribus…”, un plastico realizzato con materiale povero, in polistirolo, che riproduce fedelmente in scala 1: 5000 la città di Gaeta.


A ricevere il premio - un campo vela presso il Centro Nautico di Sabaudia - una rappresentanza della scuola guidata dal Prof. Vincenzo Vuolo geologo, docente di Scienze Matematiche, referente del progetto Leonardo 500 per l’I.C. “Carducci”, già curatore dell’allestimento geologico e paleontologico del Museo Storico Naturalistico Real Ferdinando della città di Gaeta.
Il premio è stato ricevuto dalle mani del Presidente della Lega Navale Italiana Ammiraglio di Squadra Maurizio Gemignani e del Vicepresidente Contrammiraglio Piero Fabrizi, alla presenza del Dirigente generale per lo studente, l'integrazione e la partecipazione Dott. Paolo Sciascia il quale ha sottolineato come Il premio Leonardo 500 è il fulgido esempio di quanto si possa lavorare bene nelle scuole e di quanti valenti giovani e insegnanti animano la nostra terra, il nostro territorio, il cui futuro è nelle mani dei giovani e dipende dalla loro formazione.
L’I.C. Carducci che si è sempre distinto per le brillanti performances, per la versatilità e la ricchezza delle sue proposte formative, portando a casa questo importante premio, si conferma così, ancora una volta, scuola d’eccellenza.